Svim

Svim - Sviluppo Marche S.r.l. - è la società di sviluppo della Regione Marche istituita con legge regionale n.17 del 1 giugno 1999.

L'assetto attuale, a capitale interamente regionale, è stato definito con la legge di riordino n.33 del 16 dicembre 2005.

La Svim contribuisce allo sviluppo dell'economia del territorio marchigiano, supportando l'attività dell'Amministrazione Pubblica, in stretta collaborazione con le forze economiche che operano in esso, attraverso l'elaborazione di progetti locali, europei ed internazionali nell'ottica del sostegno all'occupazione giovanile e alla promozione del ricambio generazionale, nel rispetto degli indirizzi di programmazione regionale.  >>

Notizie

Sportello per le imprese marchigiane a Tunisi

Sportello per le imprese marchigiane a Tunisi

Svim Marche e Delta Center firmano un’intesa per avviare un desk di servizi nell’area Nord
Svim chiude il bilancio 2016 con un attivo di 38 mila euro: a fronte di un milione disponibile, sviluppate 20 milioni di attività economiche.

Svim chiude il bilancio 2016 con un attivo di 38 mila euro: a fronte di un milione disponibile, sviluppate 20 milioni di attività economiche.

Carrabs: “Società virtuosa, agile e snella”   La Svim, la società di sviluppo della Regione
Le migliori pratiche europee per l’energia sostenibile nelle Marche (Comunicato stampa del 23-05-2017)

Le migliori pratiche europee per l’energia sostenibile nelle Marche (Comunicato stampa del 23-05-2017)

Lo scorso 18 maggio 2017 i Comuni del Local Energy Board delle Marche si sono
  • 1

Eventi

  • Salvare energia salverà la società (10-07-2017)

    Prosegue l’impegno di SVIM nell’attuazione delle politiche e piani regionali per l’energia, attraverso l’utilizzo dello strumento della

    ...

  • Politiche
    Internazionali

  • Politiche
    Energetiche

  • Innovazione

  • Cultura e politiche creative

  • Macroregione
L’area politiche internazionali rappresenta l’anello di collegamento fra le strutture regionali e le istituzioni comunitarie. Appartengono a quest’area i progetti che sviluppano la rete relazionale con l’Europa e promuovono il territorio regionale a livello transnazionale
  • Jade

    Il Progetto JADE si propone il rafforzamento del potenziale di ricerca presente nell’emergente distretto tecnologico marchigiano orientato sulle applicazioni di tecnologie
  • 1
L’area politiche energetiche ha come obiettivo la progettazione, attraverso un approccio interdisciplinare, di programmi innovativi volti a valorizzare il patrimonio naturalistico regionale e promuovere la cultura dello sviluppo eco-sostenibile e la salvaguardia dell’ambiente.
  • Alterenergy

    Il progetto ALTERENERGY contribuisce al raggiungimento degli obiettivi di politica energetica europei promuovendo lo sviluppo di una comunità Adriatica sostenibile.
  • Powered

    Il progetto POWERED è finalizzato alla definizione di strategie e metodi condivisi per lo sviluppo dell’energia eolica offshore in tutti
  • Bricks

    Il progetto BRICKS - Building Refurbishment with Increased Competences, Knowledge and Skills - prevede lo sviluppo di strumenti e di metodologie per
  • 1
L'area innovazione promuove la ricerca e la capacità di innovazione delle piccole e medie imprese marchigiane per lo sviluppo del sistema produttivo regionale
  • Jade

    Il Progetto JADE si propone il rafforzamento del potenziale di ricerca presente nell’emergente distretto tecnologico marchigiano orientato sulle applicazioni di tecnologie
  • Adriatic Route

    Il progetto Adriatic Route for Thematic Tourism, promuove forme di turismo tematico (culturale, religioso, naturale, gastronomico e di altro tipo)
  • See Innova

    Il progetto SEE-INNOVA promuove lo sviluppo di un approccio multidisciplinare transnazionale di governance e coordinamento degli attori-chiave regionali coinvolti nella
  • 1
L’area Cultura e politiche creative promuove il coordinamento e la cooperazione sinergica tra gli attori locali al fine di valorizzare l’immagine della regione per la sua promozione turistica su scala internazionale.
  • Adriatic Route

    Il progetto Adriatic Route for Thematic Tourism, promuove forme di turismo tematico (culturale, religioso, naturale, gastronomico e di altro tipo)
  • Progetto Adriatico

    Il progetto intende sostenere, in modo innovativo e nel contesto della Macroregione Adriatico - Ionica, le imprese marchigiane che offrono beni,
  • 1
Duis quis ultrices metus, nec gravida diam. Praesent vitae libero elementum, euismod quam id, gravida dolor. Quisque eget orci arcu. Morbi eget arcu tempus ligula posuere ullamcorper? Sed vehicula urna vehicula, rutrum velit a, congue dui! Sed feugiat odio at arcu cursus, non vulputate ante egestas. In nec odio metus. Vestibulum pretium nibh sed elit viverra commodo. Mauris in eros fringilla, scelerisque elit at, placerat enim!Sed mollis tempor tempus. Morbi rutrum mollis urna id placerat. Etiam porttitor vel sem ut convallis.
  • Speedy

    La Valutazione Ambientale Strategica (VAS), introdotta con la direttiva 42/2001/CE, richiede che gli effetti ambientali di piani e programmi debbano
  • Adriatic Route

    Il progetto Adriatic Route for Thematic Tourism, promuove forme di turismo tematico (culturale, religioso, naturale, gastronomico e di altro tipo)
  • Easy Connecting

    Obiettivo generale del Progetto EASYCONNECTING è rafforzare la cooperazione transfrontaliera in tutta l’area dell’Adriatico, per trovare soluzioni comuni necessarie al
  • 1

Von einer Arthrose in Hüfte oder auch Hüftgelenksarthrose spricht man, wenn das Hüftgelenk durch Abnutzung geschädigt oder zerstört ist.

Sie ist die häufigste Arthrose Form beim Menschen überhaupt. Neben diesem „normalen Hüftgelenksverschleiß“ ohne erkennbaren Auslöser gibt es verschiedenen Ursachen, die zu einer frühzeitigen Arthrose in Hüfte führen wie z.B. Übergewicht, Vorverletzungen, Vorerkrankungen oder eben altersbedingter Verschleiß. Entstehung einer Arthrose in Hüfte Meistens liegt ein Verschleiß oder ein Knorpelschaden anfangs zu Grunde und pastiglie per dimagrire. Im Laufe der Zeit kommt es dann an den Stellen wo die größte Druckbelastung auftritt, zu einer Freilegung der Knochenfläche. Die Knorpelschicht wird im Laufe der Zeit abgerieben und von Mal zu Mal dünner.

Sobald der Knochen an einer Stelle freigelegt ist, versucht er dem Schaden mit einer Verdichtung entgegenzutreten. Dadurch wird es aber noch schlimmer, das Gelenk verformt sich. Einmal beschädigt verbreitert sich die beschädigte Stelle schneller. Es kommt immer mehr zu Gelenkschmerzen, zu einer Einschränkung der Beweglichkeit. Das Gelenk wird steifer pastiglie per dimagrire.