immagine bg interna

Presentazione Alta Scuola di Formazione Gastronomica di Urbino

Il giorno 28-03-2019 Salva sul calendario

Luogo: Urbino Via Raffaello

Organizzato da Operatore SVIM

http://www.svim.eu

 

 

Svim ha svolto un vero e proprio ruolo di attrazione di investimenti nella città ducale e la scuola sarà un grande volano per tutti i giovani in cerca di occupazione nel mondo dell’ospitalità

Giovedì 28 marzo 2019 davanti ad un folto pubblico alle ore 9.30 presso l’Aula Magna dell’Accademia delle Belle Arti di Urbino si è tenuto il convegno dal titolo “Verso la costituzione dell’Alta Scuola di Formazione Gastronomica di Urbino”. L’evento è stato occasione per lanciare un nuovo e importante progetto che ha lo scopo di istituire una scuola di formazione che profila risorse umane da inserire all’interno del mondo del lavoro nel settore turistico-alberghiero, declinato in tutte le sue più disparte competenze e mansioni. Al convegno hanno preso parte Loretta Bravi, assessore alla Formazione Regione Marche; Gianluca Carrabs, A.U. Società Sviluppo Marche; Giorgio Londei, presidente Accademia delle Belle Arti; Antonio Cafarelli, Presidente del Gruppo “I viaggi di Peter Pan”; Luca Santini, presidente Unione Regionale Cuochi delle Marche e Giulio Lonzi, responsabile eventi Slow Food Marche 

Un progetto che vede legato a doppio filo il mondo della formazione che verrà finanziata dalla Regione Marche e Svim attraverso il Fondo Sociale Europeo e quello dell’imprenditoria dell’ospitalità.
Un’iniziativa senza precedenti e dai risultati occupazionali garantiti. che mette a sistema le esigenze delle imprese e le politiche di occupazione e sviluppo. Da oggi si avrà la facoltà di inserire all’interno di un settore, quello del turismo e accoglienza, almeno 500 giovani, con uno strumento, quello della scuola di formazione lavoro, che verrà realizzata proprio ad Urbino, da sempre polo formativo d’eccellenza e meta turistica di primissimo piano. Il progetto sarà aperto alla collaborazione dell’Università degli Studi di Urbino ‘Carlo Bo’, Slow Food e l’Unione Regionale Cuochi Marche. Questo percorso non avrà un limite di tempo, infatti, la scuola presentata oggi avrà una sede stabile sulla quale si prevedono attività che avranno cadenze annuali e si svolgeranno ogni anno.

2019-03-28 00:00:00
0000-00-00 01:00:00